Verdura

Taccole

L'Orto di Laura di Nervo Laura

"Queste taccole partono da seme, seme biologico, e sono state seminate a inizio febbraio. Generalmente mettevo sempre le taccole rampicanti, quindi bisognava mettere la retina, quest'anno ho voluto provare a mettere queste taccole, che sono nane, con la speranza di non dover fare grossi lavori, mettere retine e tutto. In realtà, essendo sotto serra, queste taccole sono diventate abbastanza alte e stanno cadendo un po’ da una parte e un po' dall'altra e tutto sommato un minimo di supporto l'ho dovuto dare.

Della taccola si mangia tutto, ovviamente per mangiare anche il baccello, più è piccolo più è tenero, man mano che diventa grosso e che cominciano a svilupparsi i piselli dentro incomincia a diventare un po’ filoso. E qui si apre il discorso del prezzo, perché appunto il baccello tenero pesa niente e a raccogliere 1 kg di taccole ci va un sacco di tempo e un sacco di taccole: questo per spiegare il prezzo della taccola. Come i fagiolini, che ci vuole un sacco di tempo a raccoglierli e pesano veramente poco. Ci va un sacco di tempo a raccoglierli perché bisogna guardarli, devi fare attenzione, non è che raccogli tutto, raccogli quelle che sono della misura che va bene. Se lo lasci diventare grosso pesa di più ma ovviamente non è più buono come mangiato così, incomincia a fare il cosiddetto filo, a diventare un po’ più duretto, quindi non è il massimo. Per cui l'ideale è raccoglierlo piccolo.

Al di là dell'erba, la taccola non richiede trattamenti particolari, io non ho mai fatto niente. Generalmente io non faccio mai niente a niente. La taccola sta bene in questi climi qua di adesso, quando non fa tanto caldo, perché quando inizia a scoppiare il caldo la pianta secca. Anche per quello ho provato a mettere quelle nane, che magari hanno una produzione più abbondante, più concentrata, per non andare troppo in là con le temperature e allora lì può uscire un po’ di ruggine ma io non ho mai fatto alcun tipo di trattamento.

In quanto legume io non la considero verdura ma è in sostituzione della carne."



Origine: Italia


Taccole