Verdura

Cavolo cappuccio verde

Produttore: Terra-Terra Società Cooperativa Agricola

Descrizione

"Il cavolo cappuccio verde ha un ciclo in campo aperto di 60-70 giorni dal trapianto del piantino alla raccolta del cavolo maturo. I piantini vengono posti ad una distanza di 25-30 cm sulla fila e a distanza minore tra le file in campi concimati con letame. Noi i piantini ce li facciamo partendo da seme, e dopo una ventina di giorni circa vengono trapiantati in campo aperto. Se però piove molto diventa difficile trapiantarli, questo anche per la tipologia di terreni in cui abbiamo i campi.

In altre zone, anche vicino a noi, i terreni sono sabbiosi e quindi drenanti; da noi invece il terreno è limoso di conseguenza trattiene molto l'acqua e nei periodi in cui piove molto diventa impossibile anche solo entrare in campo, soprattutto con le macchine. L'aspetto positivo dei nostri terreni limosi però è che nel periodo estivo trattenendo bene l'umidità richiedono meno irrigazioni e quindi non solo ci consentono di risparmiare acqua, ma anche di ridurre il numero di bagnature e quindi il lavoro. E i prodotti hanno sapore più intenso.

Il cavolo cappuccio verde sopporta bene le gelate, ma è fondamentale scegliere bene il momento del trapianto perchè, se il raccolto non viene effettuato nei tempi giusti, la crescita eccessiva determina l'implosione dell’ortaggio.

Il cavolo cappuccio verde può essere mangiato sia crudo che cotto ed è una ricca fonte di fibre, antiossidanti e vitamine".


Ricette

Riso integrale con cavolo cappuccio verde
Pesa il riso integrale asciutto calcolando 2 parti di acqua per 1 parte di riso (ad esempio, 2 bicchieri di acqua per 1 bicchiere di riso). Sciacqua bene il riso integrale sotto l’acqua corrente, quindi versalo in una pentola con l’acqua e poco sale. Metti il coperchio e fai cuocere per circa 50 minuti (metà tempo in pentola a pressione). Nel frattempo taglia il cavolo cappuccio verde a listarelle e lavalo sotto l’acqua corrente. Scolalo e fallo rosolare in una padella con olio extravergine di oliva e un soffritto di sedano, carota e cipolla. Sfuma con del vino bianco, regola di sale e pepe, aggiungi un pizzico di peperoncino e qualche cucchiaio di acqua. Fai cuocere lentamente, con coperchio, fino a cottura. Quando il riso è cotto, unisci il cavolo cappuccio verde e amalgama con un cucchiaio di legno. Servi caldo completando con semi di sesamo leggermente tostati.

Insalata di cavolo cappuccio verde arricchita
Lava ½ cavolo cappuccio verde e riducilo a striscioline sottili. Trasferiscilo in un’insalatiera, aggiungi una manciata di uvetta e una di nocciole tostate tritate. Condisci con un’emulsione di olio extravergine di oliva, succo di limone, aglio tritato, senape a piacere, 1 cucchiaio di fformaggio parmigiano grattugiato oppure 1 cucchiaio di panna da cucina (anche vegetale), sale e pepe. Mescola bene e servi con dadini di pane abbrustolito.

Acquista Cavolo cappuccio verde