Verdura

Carote

Produttore: Terra-Terra Società Cooperativa Agricola

Descrizione

"Le carote non danno particolari lavori, l'unica cosa è che hanno bisogno di un terreno sabbioso. Può arrivare un vermicello bianco che le colpisce e pace: se succede ari e risemini perché le mangia completamente, le attacca da sopra perché lui cammina sul terreno e va giù fino alla radice. Dà tanto lavoro togliere l'erba, perché loro sono molto fini e bisogna togliere l'erba. Per il resto non è che le carote diano preoccupazioni particolari.

Quello che rende buone le carote è il terreno, che deve essere ricco di potassio, e la varietà. Le carote non crescono nel terreno argilloso perché il terreno si compatta e non le dà la possibilità di crescere. Quindi rimangono piccole, a volte si biforcano, fanno delle cose strane invece la sabbia consente loro di espandersi; un’altra cosa che le carote patiscono è l’acqua che ristagna: l’argilla tiene l’acqua, poi arriva il sole e diventa cemento; invece la sabbia drena. Le carote non vanno bagnate molto, solo le prime tre settimane per farle uscire, farle crescere, poi basta perché tendono a marcire".


Ricette

Gnocchi di carote
Lava e pela 500 g di carote, tagliale a rondelle e falle cuocere a vapore. Una volta raffreddate, passale nel passaverdure per ridurle a purea. Unisci circa 200 g di farina mix di cereali, sale, pepe, timo e impasta velocemente fino a ottenere una palla omogenea e compatta. Coprila con la pellicola e falla riposare in frigorifero per circa 20 minuti. Con le mani modellala per formare un rotolo. Suddividila in quattro parti e lavorala su un piano infarinato fino ad avere dei cilindretti cui dare la forma degli gnocchi con i rebbi della forchetta. Mettili su un canovaccio e falli riposare per almeno mezz’ora perché si asciughino. In una pentola capiente porta a ebollizione l’acqua, salala e versa gli gnocchi. Appena salgono a galla scolali con la schiumarola e trasferiscili in una padella con pezzetti di burro, toma del Marsel a dadini e qualche fogliolina di salvia. Falli riposare qualche minuto e servili caldi.

Torta di carote
Metti a mollo 100 g di uvetta in acqua tiepida. Lava e pela 300 g di carote, quindi grattugiale. Trita grossolanamente 200 g di mandorle, grattugia la scorza di 1 limone. A parte mescola 150 g di farina, 120 g di zucchero di canna grezzo, 1 pizzico di sale. Versa a filo 150 g di olio extravergine di oliva e 70 g di miele. Mescola bene poi aggiungi 3 uova. Unisci 1 bustina di lievito setacciato (o cremor tartaro), quindi le carote, le mandorle, l’uvetta strizzata e la scorza grattugiata. Amalgama bene il tutto, quindi versa il composto in una tortiera rivestita con carta da forno. Fai cuocere a 180° per circa 45 minuti. Spegni il forno e fai riposare la torta qualche minuto prima di sfornarla. Falla raffreddare e, a piacere, cospargila di zucchero a velo.

Acquista Carote

Carote non è al momento disponibile, magari ti può interessare Carote di San Rocco