Frutta

Pesche

Terra-Terra Società Cooperativa Agricola

"Tra le varietà di pesca coltivate, in questo periodo sono raccolte le pesche a pasta gialla Royal Glory. Di forma medio-grossa, sferica, la pesca Royal Glory si caratterizza per la buccia di colore rosso acceso, intenso e brillante su quasi tutta la superficie, su fondo giallo aranciato, poco pelosa. La polpa ha colore giallo carico; quando è molto matura si presenta molto pigmentata di rosso; è soda, zuccherina, leggermente acidula. Come tutte le pesche può essere raccolta non ancora pienamente matura, dato che è un frutto che anche da solo continua a maturare. Verso metà agosto fino a metà settembre nel Roero si raccolgono altre due varietà di pesche gialle: la Glohaven e la Symphonie. La prima ha frutto grosso, sferico, con buccia dal colore rosso chiaro su fondo giallo-verdastro; la sua polpa è gialla, abbastanza soda, di buon sapore. La Symphonie invece presenta grossi frutti tondi di colore rosso vivo su quasi tutta la buccia, poco pelosa; la polpa è dolce, aromatica e molto succosa. Le pesche sono state introdotte come frutto da coltivazione nel Roero all’inizio del ‘900 e oggi le loro piante sono diventate caratteristiche della cultura e del paesaggio del Roero che nella fioritura primaverile si tinge di rosa. Le pesche diventano pertanto l’orgoglio del Roero e dei suoi contadini. Tra queste colline e le pesche si stabilisce un legame culturale e affettivo, come testimoniano anche i variopinti nomi con cui i contadini battezzano le diverse coltivazioni. Nomi che rispecchiano emozioni, fatti e personaggi storici o inveterati abiti culturali: dalle pesche “Fior di Maggio” alle pesche “Beicme ben”, dalle pesche “San Giovanni” alle pesche “Lenìn”, dalle pesche “Giàun e russ” alle pesche “Repubblica”, alle pesche “De Gasperi".


Le pesche e il vino del Roero si sposano perfettamente anche in cucina: - lava le pesche, sbucciale e ricavane degli spicchi di 1 cm di spessore; versale in una ciotola e unisci lo zucchero (30 g) e il vino (150 ml circa). Lascia riposare un paio d’ore in frigorifero, quindi dividile in quattro coppette e servi (dosi per 700 g di pesche gialle).

Pesche