fbpx

🌈 PROSSIMA CONSEGNA SETTIMANA 11 — POTRAI FARE LA TUA SPESA A PARTIRE DA GIOVEDì 29/02 🌈

🍀 CONSEGNIAMO LA SPESA OGNI 15 GIORNI, PERCHÉ? 🍀 Le produzioni ortofrutticole quest’anno sono meno abbondanti a causa dell’andamento climatico. 🍀 Abbiamo scelto di ridurre i movimenti su strada dei nostri furgoni, accorpando in modo più razionale le consegne. 🍀 Pensiamo che queste scelte siano da te condivise.

Testo di esempio negozio chiuso

Orzo perlato g 500

4,46 gr

Il mio orzo perlato è un cereale primaverile, ha bisogno proprio di poco come nutrizione perché è una pianta che ha un ciclo molto breve, prende quello che c'è dal terreno. Io lo faccio perlare da un laboratorio sempre nella provincia di Cuneo, dopodiché può essere utilizzato come...

Scopri di più

Il mio orzo perlato è un cereale primaverile, ha bisogno proprio di poco come nutrizione perché è una pianta che ha un ciclo molto breve, prende quello che c’è dal terreno.

Io lo faccio perlare da un laboratorio sempre nella provincia di Cuneo, dopodiché può essere utilizzato come sostituto del risotto, per fare insalate o abbinato ad altri cereali, o come zuppa.
Qualche anno fa, la prima volta, avevo comprato il seme, adesso sono 3-4 anni che mi tengo il seme un anno per l’altro e le rese sono sempre costanti, quindi finché continua ad andare bene continuo a usare il seme che sto autoriproducendo.

La varietà del mio orzo perlato è il Rondo, è mondo, cioè è praticamente svestito.

Come resa parliamo, in giornate piemontesi, di 500 kg per giornata, che se sono 500 kg destinati a fare orzo perlato per uso umano è una buona produzione. Nella mia azienda agricola ho introdotto io questo cereale perché prima le produzioni erano tutte per zootecnia.
L’orzo perlato è un prodotto richiesto, così, finché ci sono persone che lo apprezzano, dedicherò una superficie dell’azienda a quel tipo di coltivazione.

Questo cereale ha il vantaggio che, togliendolo molto presto, anche nell’estate ti permette di fare una coltivazione successiva, e questa è una buona opportunità. Capitasse mai una grandinata, che magari ti va male il raccolto, riesci ancora a recuperare con il raccolto seguente.

Visto che nella nostra zona non c’è il riso, questo cereale è un buon sostituto. Noi a casa normalmente lo consumiamo come zuppa, con lenticchie, piselli e col farro, facciamo un misto, e anche dal punto di vista di proteine e aminoacidi è un piatto completo.