Verdura

Barbabietola rossa

Produttore: Società agricola Bosco Vincenzo e Claudio

Descrizione

“Seminiamo la barbabietola rossa in campi con terreno piuttosto sciolto, ma è un ortaggio che non richiede un terreno speciale, l’importante è che il terreno non venga calpestato prima della semina. Semino la barbabietola rossa con una macchinetta per seminare e metto giù un seme ogni 3-4 centimetri, perché se le semini a troppa distanza diventano grosse, invece, seminandole vicine rimangono piccole, ma sono anche più apprezzate. Questa barbabietola rossa che raccolgo adesso l’ho seminata a marzo. Il seme un po’ lo facciamo noi un po’ lo comperiamo, sempre bio. Come le altre coltivazioni, si bagna con regolarità e poi la barbabietola la togli tutta l’estate. Non faccio nessun trattamento perché nei miei campi non si verificano malattie: io ritengo che, non avendo mai fatto trattamenti chimici, il terreno sia sano e abbia sviluppato delle sue difese naturali. Un tempo nella nostra zona la barbabietola era la coltura principale, dopo il grano, era usata come coltura di rotazione. La barbabietola rossa ha ottime proprietà depurative e rimineralizzanti. La barbabietola rossa è buonissima consumata cruda in insalata, tagliata molto sottile. Molti apprezzano il succo di barbabietola rossa, particolarmente dolce, contenente vitamina C e sali minerali. Chi la preferisce cotta, può prepararla in forno, bollita o in pentola a pressione. Le foglie, semplicemente saltate in padella, sono gustose ed eleganti con il bel contrasto tra il rosso cupo delle nervature e la parte verde”.


Acquista Barbabietola rossa