Verdura

Piantina di tagete

Az. Agricola Francesca Lanocita

Il tagete è una pianta appartenente alla famiglia delle asteraceae; originaria del Messico e dell’America centrale fu importata nel corso del 1500 dal Messico, per essere utilizzata come pianta ornamentale.
In Messico, suo paese di origine, i suoi fiori vengono largamente utilizzati durante la festività del Dia de Los Muertos quando, secondo le credenze popolari gli spiriti dei defunti tornano sulla terra per trovare i loro cari e quindi tutta la popolazione in occasione dell’evento si appresta ad addobbare le tombe con spettacolari altari fioriti. I petali del tagete vengono utilizzati, oltre che per gli addobbi, per segnare sul terreno il sentiero che le anime dei defunti dovranno seguire per arrivare agli altari eretti in loro onore. Quest’ultimo utilizzo è dovuto ad un’altra credenza popolare secondo la quale i petali di tagete , di un acceso color arancio, sarebbero in grado di trattenere il calore solare e quindi riuscirebbero ad illuminare la via che il defunto dovrebbe seguire per il suo ritorno.


Le radici del tagete hanno la particolare caratteristica di emettere sostanze capaci di uccidere i nematodi; per questo motivo vengono ampiamente inseriti nelle vicinanze di tutte quelle piante che vengono attaccate da questi parassiti. Un altro utilizzo del tagete è quello di pianta da bonifica; viene utilizzato per bonificare terreni eccessivamente sfruttati in passato, soprattutto a seguito di coltivazione di solanacee, quali i pomodori, le patate e le melanzane.
Svolge, grazie alle sue abbondanti fioriture, un ottimo servizio di attirare api, vespe e altri insetti impollinatori.

Piantina di tagete