Verdura

Fagiolo Maomese

Consorzio prodotti tipici Alta Valle Tanaro

"Di pezzatura media e di un intenso color caffelatte, la forma del fagiolo Maomese è differenziato tra i due ecotipi esistenti: in un caso tondeggiante e nell'altro più rettangolare e schiacciato. La buccia è scura e impercettibile, in bocca è pastoso, omogeneo, sapido e raffinato. E’ un fagiolo eclettico, adatto per qualsiasi preparazione, in particolare per semplici insalate fredde che ne esaltano le qualità.

Storicamente commercializzato come prodotto fresco sul mercato ligure, il Maomese è anche la varietà da sempre utilizzata dai contadini locali proprio per le sue eccezionali caratteristiche organolettiche.

L'impegno del nostro Consorzio è dunque quello di contribuire alla salvaguardia, alla riscoperta e alla valorizzazione di questo importante legume, simbolo di identità e di tradizione della nostra terra."

Fagioli Maomesi piccanti
Prepara il soffritto con sedano, carota, aglio e cipolla quindi fai rosolare 100 grammi di carne di maiale e 100 grammi di carne di manzo tagliata a pezzettini e 100 grammi di salsiccia sbriciolata. Irrora il tutto con ½ bicchiere di vino bianco e fai evaporare. Aggiungi 250 grammi di fagioli Maomesi ammollati per almeno 12 ore e della passata di pomodoro. Fai cuocere a fuoco lento per almeno 50 minuti con l'aggiunta di brodo vegetale. Regola di sale e pepe, aggiungi del rosmarino o del cumino e un pizzico di peperoncino.



Origine: Italia


Fagiolo Maomese