Frutta

Susine Ramassine

Produttore: Azienda agricola Mellano Giovanni

Descrizione

"Le susine ramassine hanno origini saracene, sono arrivate con l’ondata dei saraceni, si pensa almeno, infatti sono molto presenti nel saluzzese e nel monregalese, poi si sono diffuse anche altrove.

Le susine ramassine sono un frutto particolare, una pianta che non soffre tanto la siccità, a parte quest’anno che non è allegro neanche per loro perché la siccità è molto pressante e fanno un po’ di fatica anche loro. Il frutto ha un profumo particolare, inconfondibile, che in maturazione dà questa gradevolezza già all’olfatto per poi propagarsi anche al gusto.

Le susine ramassine sono frutti normalmente piccoli, si raccolgono in genere dopo la caduta, quindi ogni mattina noi passiamo, scrolliamo la pianta per raccogliere i frutti che cadrebbero già in giornata e quindi sono mature al punto giusto. Scrollare le piante vuol dire far cadere quelle che cadrebbero in giornata, quindi toglierle da lì, dal sole che magari le cuoce ma vuol dire anche raccogliere un prodotto fresco, raccolto al giusto punto ogni giorno.

Da noi qui le susine ramassine (ramassin), nel Saluzzese, sono presenti da sempre: in ogni casa, in ogni aziendina, tutti hanno ramassin, chi poche piante per uso personale, familiare, chi invece fa una produzione vera e propria; è un buon contributo anche al reddito dell’azienda, della casa. Un tempo le susine ramassine erano relegate un po’ di contorno alle vigne, un po’ nelle rive, nei tratti un po’ più difficili, marginali dove altre colture sarebbero state più difficoltose, allora le susine ramassine andava bene metterle anche lì perché essendo una pianta più rustica, nelle rive si adatta benissimo e poi se c’è un po’ di pendenza meglio ancora perché è più facile raccoglierle.

Un tempo si tagliava l’erba, si puliva sotto e si raccoglievano così. Adesso c’è il contributo delle reti antigrandine che vengono tese sotto la pianta o appese con elastici o semplicemente adagiate per terra, le susine ramassine cadono sulla rete, non si sporcano, sono facili da raccogliere sennò vengono anche su fili d’erba, invece in questo modo si raccoglie meglio, più pulito e più veloce.

Le susine ramassine, nella mia famiglia, sono presenti da sempre. La zona collinare di Saluzzo è sempre stata famosa già nei secoli scorsi per i ramassin. Le susine ramassine sono una peculiarità della collina di Saluzzo, della Valle Bronda, delle colline marginali anche, non solo quella del comune ma non così estesa. Negli ultimi tre decenni la produzione di susine ramassine si è estesa anche più in pianura, dove c’è magari un prodotto più industriale: si raccoglie più o meno maturo, che affronta meglio la commercializzazione, però ovviamente perde la sua peculiarità, quindi le qualità organolettiche, il profumo, il sapore, vengono un po’ tagliate da questa raccolta prematura però in quel caso lì può affrontare un po’ più serenamente qualche giorno in più di vendita. Essendo un frutto estivo, non dà molta possibilità di conservarlo; in cella le susine ramassine si conservano anche qualche settimana, però ovviamente ha dei costi più alti perché essendo in estate, insomma...

Tradizionalmente le susine ramassine venivano ritirate da commercianti in zona, parliamo dei tempi in cui non c’erano ancora i camion, poi venivano portate a Torino - ancora adesso succede - ai mercati generali; infatti a quei tempi le susine ramassine erano conosciute a Torino, in provincia di Cuneo e Torino e non tanto altro, poi pian piano qualche pianta è stata portata anche in Liguria, il mercato si è esteso anche in Liguria, ovviamente essendo tanti piemontesi che vanno a far vacanza, quindi parliamo già di 50-60 anni fa.

Negli ultimi decenni la produzione delle susine ramassine è aumentata e si è estesa anche la commercializzazione fuori regione, verso Milano. Non è facile perché chi non conosce il prodotto vede una cosina lì piccolina, però una volta assaggiate, sicuramente le susine ramassine danno un piacere immenso.

Le susine ramassine poi, per fare marmellate, sono una cosa sublime. Noi abbiamo la vendita maggiore nel momento in cui cadono di più, vuol dire il momento di maggior maturazione; intorno a metà luglio, in genere, ed è il momento in cui si ha molto prodotto, in quei giorni si ha tantissimo lavoro, però è anche il momento migliore per approvvigionarsi di susine ramassine per fare marmellate, perché c’è più prodotto maturo al punto giusto.

C’è qualche qualità un po’ più precoce di susine ramassine, ma sono piccoline, queste sono già mature, le altre normali, più tradizionali stanno iniziando adesso, pian pianino. Nelle calde giornate di luglio le susine ramassine inondano col loro profumo qui nelle nostre zone. E’ un lavoraccio perché se uno ha le reti appese è un po’ meglio, sennò ginocchia e schiena sono sempre messe a dura prova. Quando eravamo giovani, in vacanza, eravamo sottoposti all’obbligo di aiutare la famiglia nella raccolta."


Acquista Susine Ramassine