Frutta

Marroni

Produttore: Azienda agricola Priotti Paolo

Descrizione

"La differenza principale tra i marroni e le castagne è che nei marroni non c’è la pellicina che divide le due parti del frutto al di sotto della pelle. I marroni sono indicati per fare dei dolci o per mangiarli bolliti.

Quello dei marroni è un impiantamento che è stato fatto una decina di anni fa. L’unica lavorazione è la potatura in fondo, il resto nulla: non irrighiamo, non trattiamo, non si fa assolutamente niente. Si aspetta che cadano a terra e si raccolgono. La pianta da piccola è suscettibile a tutta una serie di parassiti e funghi, ma quando cresce è abbastanza autonoma, rustica, non ha più grossi problemi.

La raccolta dei marroni avviene su 2-3 settimane normalmente verso la fine di settembre, primi di ottobre, noi la facciamo completamente a mano.

Le castagne invece sono proprio dei boschi che non vengono neanche potati, semplicemente puliti. Dalle nostre parti quelle che raccogliamo noi sono le savatuve, significa che hanno preso una savatà, in piemontese una botta, la botta che si dà col bastone per aprire il riccio.

Quest’anno la produzione delle castagne è strepitosa: sono belle, buone e ce n’è un botto, l’anno scorso, invece, per la gelata di tarda primavera, abbiamo raccolto circa la metà del solito; anche loro, nonostante siano alberi grandi, sono ovviamente suscettibili al clima e poi hanno problemi di malattie portate da parassiti.

Alcuni anni fa, soprattutto nel cuneese, c’era stata una moria di centinaia di ettari di castagne a causa di un batterio portato da un insetto vettore. La castagna, soprattutto con l’aumento delle temperature degli autunni, è di difficile conservazione. Questo è il motivo per cui noi raccogliamo e vendiamo presto senza fare lunghi stoccaggi, perché sono complicati."


Acquista Marroni

Marroni non è al momento disponibile, magari ti può interessare Noci