Dolci, bevande

Sidro di mela secco e fermo

Azienda agricola Priotti Paolo

"In generale, i sidri sono per metà alcolici di frutta, quindi si possono fare tipi diversi di sidri con frutti diversi. Quello più conosciuto è il sidro di mele, un vino, fondamentalmente, fatto con le mele. Come si fa? Si prende una certa miscela di mele a seconda del risultato organolettico che si vuole ottenere, si prepara un succo, quel succo viene pulito, chiarificato, e poi si mette in fermentazione. Il sidro fermo che facciamo noi fa una fermentazione completa dentro delle vasche di acciaio, a fermentazione completa avvenuta, viene estratto, pulito e imbottigliato direttamente. Quello che otteniamo è una bevanda che fa circa i 7° alcolici, a seconda dell'annata.

Il sidro fermo è indicato a tutto pasto con pesce, carni bianche, pietanze non particolarmente pesanti, va molto bene col maiale, che lo rinfresca un po'. 10-12° è la temperatura ideale di servizio.

Il pubblico è abbastanza trasversale, nel senso che il sidro è relativamente poco conosciuto come bevanda, ma essendo abbastanza famoso in tanti altri Paesi dell’Europa, sta diventando sempre più conosciuto qua in Italia di rimbalzo, perché tanta gente è andata in vacanza in Germania o in Inghilterra, piuttosto che in Francia o in Spagna, là ha assaggiato del sidro, gli è piaciuto e quando torna in Italia è contenta di trovare del sidro anche in Italia."


Modalità di conservazione: conservare in luogo fresco e asciutto. Una volta aperta la bottiglia, conservare in frigorifero e consumare entro 2 giorni.

Ingredienti: mele.
Gradazione alcoolica 6%vol.


Origine: Italia


Sidro di mela