Le Erbe di Brillor

Produttori

brillor 011.JPG
Metodo di coltivazione:

Nelle radure di prato in prossimità del lago, sono presenti molte erbe e specie arbustive quali, il sambuco la fitolacca, le ortiche, il caprifoglio, la saponaria, l'edera, la malva, e molte altre ancora, in parte già impiegati nelle formulazioni degli Agridetergenti Brillor, in buona parte ancora in fase di studio e sperimentazione.


Dove: Via Roma 59 Alice Superiore (To)

Il laboratorio è piccolissimo, ma quel che vi accade è semplicemente straordinario. Antonella ha cominciato ad occuparsi di detergenti quando frequentava il liceo, trovandosi un giorno a dover lavare alcune tazzine da caffè ed avendo finito il detersivo per piatti. In quell’occasione il suo professore le spiegò le prime nozioni sui detersivi e Antonella intraprese il cammino di ricerca che ancor oggi le vede impegnata ad Alice Superiore, in Valchiusella, nell’avventura che si chiama Brillor. Racconta di come è arrivata, pian piano, a sostituire ogni inquinante e nocivo dei detergenti “industriali” con elementi naturali, non inquinanti. E successivamente a far sì che i componenti fossero tutti vegetali. Ed oggi, la sua ricerca è per utilizzare piante ed erbe autoctone, del territorio che ha accolto con grande attenzione questa azienda in divenire. Sentirla parlare è come ascoltare Mago Merlino, è chiara nelle spiegazioni come chi conosce profondamente il proprio lavoro. E gli occhi le brillano come ad ogni persona innamorata della propria ricerca. Aiutata dal marito Ardian, Antonella impasta con il mortaio le basi dei propri detergenti, mette in infusione tempestivamente le ortiche che i vecchietti del paese raccolgono per lei (le ortiche devono essere messe subito in ammollo, anche se è domenica, altrimenti si perde l’acido formico dei peli delle foglie fresche e poi non sgrasserebbe più!!). Ma un ricercatore, si sa, ricerca, e non ha troppo la testa per vendere. Come capita nelle storie buone, per fortuna, Antonella riceve una visita nel suo piccolo negozio. Da cliente, Paola diventa sostenitrice e poi socia di Brillor. Ha avuto esperienze di organizzazione e di vendita nel mondo della moda: i prodotti di Antonina sono eccezionali, glielo riconoscono moltissimi studiosi e li adottano importanti associazioni, come GreenPeace. Però, le dice Paola, tutti grigi non piaceranno a nessuno. Così Antonella si impegna in una nuova ricerca: quella del colore. E ci riesce. Sono colori delicati ed armoniosi, quelli che oggi rendono anche belli questi detergenti. Ecologici, belli, ma soprattutto ottimi per pulire casa, per lavare i panni e stoviglie. All’acqua, elemento importante di questi detergenti, Antonella, Paola e Ardian, rivolgono parole di ringraziamento, secondo gli insegnamenti di Masaru Emoto, che hanno personalmente conosciuto e al quale si sono ispirate. L’acqua è “resa vivace” attraverso un percorso sinusoidale tra i colori dello spettro della luce bianca (colori dell’arcobaleno) ed è circondata da messaggi scritti rivolti a migliorarne l’intenzione e l’efficacia: “Acqua, culla della vita, amore e gratitudine per la salvaguardia dell’acqua”. Brillor è un Agridetergente, neologismo che significa detersivo fatto con le piante e quindi con i prodotti della terra e dei campi. Dalle piante vengono estratte tutte le sostanze utili per realizzare detersivi ecologici belli e profumati per la pulizia della casa, forti sullo sporco, completamente ecocompatibili e sani per l'uomo e per l'ambiente. La storia di questa piccola azienda sembra una storia del futuro. Persone intelligenti si impegnano in un progetto che offre alla gente dei prodotti utili, ottenuti nel rispetto della terra e dell’acqua, generando un’economia sana.


GLI AGRIDETERGENTI

PAVIMENTI: sgrassa e deodora in profondità: cotto, ceramica, marmo, pavimenti plastificati, linoleum, gommati e parquet. E' forte sullo sporco e rinfrescante per l’ambiente. Non occorre risciacquare. Compatibilmente con il tipo di sporco trattato, le acque di lavaggio possono essere impiegate per irrigare piante e fiori.

PIATTI è adatto alla pulizia di piatti e stoviglie. Il limone e l’aceto in sinergia con gli altri ingredienti puliscono, sgrassano e deodorano in profondità anche plastica e legno. La schiuma dolce e compatta è forte sullo sporco, delicata sulla pelle grazie alle vitamine del sambuco, della carota e dell’achillea. Non usare nella lavastoviglie.

MILLEUSI è adatto alla pulizia di: formica, plastica, vetro, ceramica, porcellana, cristallo, metallo, legno. Le essenze delle piante impiegate donano protezione, lucentezza e freschezza alle superfici trattate. Non usare puro su superfici calcaree, il ph leggermente acido del prodotto le potrebbe danneggiare. Il prodotto può essere usato come coadiuvante nella pulizia delle piante dalla polvere, dagli afidi e dalla cocciniglia.

BUCATO è adatto alla pulizia di tutti i capi, anche quelli delicati, sia sintetici che naturali. Non occorre l’ammorbidente.

LAVASTOVIGLIE è adatto per macchine industriali a ciclo breve e per lavastoviglie domestiche. Sgrassa e deodora in profondità. Le saponine della fitolacca, in sinergia con la forza sgrassante di alloro, ortica, limone e rosmarino, agiscono in modo forte e deciso su ogni tipo di grasso e odore. La presenza dell’aceto garantisce la brillantezza su posate e cristalli, senza necessità di brillantante.

SGRATTUTTO è adatto per macchie e incrostazioni anche fortemente ostinate. La forza sgrassante di alloro, ortica, limone, rosmarino e aceto agisce su ogni tipo di grasso e di incrostazione trattata. L’aceto dona effetto brillante. Coadiuvante di Brillor Bucato per rimuovere le macchie di grasso organico e meccanico dai tessuti. Per tessuti particolarmente delicati, fare prova in una piccola porzione di tessuto.



Foto

 

Recapiti


tel 0125 78766
e-mail:
infobrillor@cascinameira.com

www.cascinameira.com